Consiglio

Il Consiglio, unitamente al Collegio dei Gentiluomini, è l’organo direttivo dell’Associazione. Esso è investito dei più ampi poteri per la gestione ordinaria e straordinaria del sodalizio. I suoi componenti restano in carica due anni sociali e sono rieleggibili. È formato da nove Missè, tra i quali vengono eletti Regiù, Vice Regiù, Segretario e Tesoriere, che, insieme, costituiscono il ‘Consiglio di Presidenza’, con facoltà decisionale in casi urgenti.

Le cariche all’interno della Famiglia sono dunque:

» Regiù (Presidente)
» Vice Regiù (Vice Presidente)
» Segretario
» Tesoriere
» 5 Missè (Consiglieri)
» 3 Gentiluomini (Probi viri)

Il Regiù è il Capo della Famiglia e la rappresenta legalmente in ogni circostanza, presiede di diritto le sedute consiliari, le Assemblee ed ogni manifestazione.

Il Collegio dei Gentiluomini

È composto da tre membri, iscritti all’Associazione da almeno dieci anni. Essi possono partecipare alle sedute consiliari, ma non hanno voto deliberativo.
I compiti del Collegio sono:
– vigilare sulla retta, oculata ed armoniosa amministrazione della Famiglia;
– conciliare eventuali controversie;

I nove membri del Consiglio ed i tre del Collegio dei Gentiluomini vengono eletti, in sede Assembleare, dai Soci con diritto di voto (coloro cioè che, accettati dal Consiglio, sono in regola con il pagamento della tessera).
In seguito, in seno alla prima riunione del nuovo Consiglio, vengono ripartite le cariche, per votazione dei Consiglieri e a prescindere dal numero di voti ottenuti.
[Artt. 13-19, 20, 22, 23 Statuto]

Attualmente il Consiglio, eletto nell’ Aprile del 2015 e in carica fino al 2017, è così composto:

» Regiù: Silvio Accomando
» Vice Regiù: Mariella Toia
» Segretario: Nicoletta Crespi
» Tesoriere: Angelo Ferrario
» Missè: Fiorenza Aspes, Eugenia Aspesi, Dario Crespi, Giovanni Diani, Chiara Massazza

» Consiglieri aggiunti : Emma Bocci, Enrica Cagnoni, Enzo Colombo, Angelo Crespi, Marilena Lualdi, Giovanna Massironi.

Gentiluomini:
Flory Ghezzi, Angelo Prandoni, Adelio Avai